Streghe

Le case antiche hanno sempre una storia che chiede di essere raccontata. Sono storie vere o sono leggende, oppure sono entrambe le cose e non si capisce più dove l’una inizia e l’altra finisce. La pietra scrostata dall’intonaco, i vetri rotti, il legno prendono forma dal forte chiaroscuro della grafite così come una storia prende forma per chi entra e in silenzio ascolta. C’è un chè di inquietante, c’è l’ombra scura e la profondità che fa intravvedere qualcosa all’interno. Una presenza femminile si materializza davanti alla soglia. E’ necessaria, perché da sempre la memoria del passato ha a che fare con i racconti delle donne. L’italia di non troppi anni fa aveva ancora i racconti davanti al camino di sera, le veglie, le “strie” che sembravano conoscere erbe e formule magiche. La matita del disegnatore le ha evocate di fronte ai ruderi abbandonati che riempiono le campagne. Dove ancora l’opera dell’uomo non è arrivata a ristrutturare, le vecchie storie si possono ancora sentire e sono lì ad aspettare qualcuno che porga orecchio allo scricchiolio di una persiana, al fruscio di una tenda mossa dal vento, al miagolare di un gatto.

L'autore misterioso

di questi frammenti è

Demo

Paola

Pittrice per passione

Sant'Agata Feltria

Rimini - Italia

Demo

Copyright 2014 oraziofabbricomunicazione - All rights reserved

 

Il presente sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi l’informativa estesa.